PreviousNext
Viaggio di calcio

Celtic FC

Celtic FC

Viaggio di calcio
Celtic FC

Celtic FC
1. Seleziona la tua partita
2. Componi il tuo viaggio
3. Conferma e prenota
Prenota facilmente Il tuo viaggio personalizzato
Numeri 1 nei viaggi di calcio Specialisti dal 2004
Chiaro e conciso Nessun costo nascosto


persone hanno visualizzato i pacchetti per Celtic FC nelle ultime 24 ore.
9 trasferte di calcio trovate
Ordina per:
Ordina per:
Filtri ()
 
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
Celtic FC - St. Johnstone
sabato 24 dic 12:30
Data confermata
Celtic, Glasgow
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
€206
Questo viaggio è al completo
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
sabato 7 gen 15:00
Data confermata
Celtic, Glasgow
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
€275
Visualizza pacchetti
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
mercoledì 18 gen 19:45
Data confermata
Celtic, Glasgow
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
€150
Visualizza pacchetti
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
mercoledì 1 feb 19:45
Data confermata
Celtic, Glasgow
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
€153
Visualizza pacchetti
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
18 o 19 febbraio
Celtic, Glasgow
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
€379
Visualizza pacchetti
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
25 o 26 febbraio
Celtic, Glasgow
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
€378
Visualizza pacchetti

Trasferte di calcio al Celtic FC

Prenota la tua trasferta di calcio al Celtic FC in quattro semplici clic

Prenota e personalizza la tua trasferta di calcio completa al Celtic FC nel modo più semplice possibile.Seleziona la partita, l’hotel e il posto a sedere comodamente chiaramente in un’unica soluzione.Non ci sono spese di prenotazione.

 Prenota un viaggio completo di calcio al Celtic FC e goditi la fantastica atmosfera in una delle arene di calcio più famose al mondo. Indipendentemente dal fatto che l’avversario sia il Liverpool o il Livingston: Celtic Park è sempre una massa brulicante che devi vivere almeno una volta nella vita. Come ha commentato Zlatan Ibrahimovic dopo una partita: “Ho giocato le più grandi partite del calcio mondiale, ma non ho mai provato un’atmosfera come al Celtic Park. Significativo anche il commento di Lionel Messi dopo la partita Celtic-Barcellona: ‘La migliore atmosfera d’Europa rimane al Celtic Park e come calciatore vuoi sempre rivivere quell’esperienza di nuovo. ‘

Hai ancora tutto il tempo per scoprire Glasgow e le sue attrazioni oltre a partecipare alla partita. Che ne dici del National Football Museum di Hamden Park o della selvaggia campagna scozzese intorno a Loch Lomond?

Tutto ciò che devi sapere sulla tua trasferta di calcio al Celtic FC

Abbiamo compilato un elenco dei migliori consigli per assicurarti di ottenere il massimo dalla tua trasferta di calcio. Dalle informazioni pratiche su Celtic Park ai suggerimenti su come esplorare Glasgow.

  • Informazioni su Celtic Park, percorso e suggerimenti
  • Informazioni sul Celtic FC
  • Cosa puoi fare a Glasgow?

Lo stadio del Celtic FC: Celtic Park

Il famoso Celtic Park ha una capienza di 60.411 posti, il che lo rende lo stadio più grande della Scozia. È anche conosciuto come Parkhead (dal quartiere in cui si trova lo stadio) o Paradise.

La posizione attuale non è il primo stadio in cui il Celtic FC ha giocato le sue partite. La squadra ha giocato in uno stadio più piccolo a Parkhead tra il 1888 e il 1892. Il Celtic FC ha lasciato l’arena quando l’affitto è stato notevolmente aumentato all’improvviso. C’era una fabbrica di mattoni abbandonata a duecento metri di distanza, dove stava per essere costruito il nuovo Celtic Park. Con una capacità di 40.000 posti a sedere, era considerato il miglior stadio della Gran Bretagna insieme al Goodison Park dell’Everton FC. Nel 1898, ad esempio, comprendeva la prima tribuna da calcio mai costruita composta da due livelli. Diversi incendi hanno inghiottito il Celtic Park fino al 1930, provocando l’incendio di numerose tribune. Successivamente sono state apportate numerose modifiche per un lungo periodo di tempo. Solo tra il 1994 e il 1998 è stata intrapresa una ristrutturazione davvero significativa. Solo la tribuna principale è rimasta intatta; gli altri tre lati sono stati ricostruiti da terra.

La strada di accesso allo stadio è stata riasfaltata nel 2014. Ad esempio, una strada lunga 150 metri (“The Celtic Way”) è stata costruita da London Road ai gradini dello stadio. È stata realizzata anche una sala riunioni per i fan a forma di quadrifoglio. Ci sono quattro statue di leggende della squadra fuori dall’ingresso principale: Jock Stein (ex manager), Jimmy Johnstone (giocatore), suo fratello Walfrid (fondatore della squadra) e Billy McNeill (giocatore e manager). Nel 2018 sono state installate lampade di intrattenimento, come spettacolari proiettori per le partite serali, diversi da quelli che si trovano in qualsiasi altro stadio europeo.

Come si arriva al Celtic Park?

Celtic Park si trova su London Road nel quartiere Parkhead della città, a circa quattro chilometri a est del centro di Glasgow. Puoi raggiungere lo stadio a piedi da George Square in circa 45 minuti. Celtic Park è anche ben servito dai mezzi pubblici.

Con il bus

Le linee di autobus 2, 61, 64, 240 e 255 collegano il centro di Glasgow al centro commerciale Forge (su St. Whitehorse Lane). È quindi una passeggiata di un miglio a Celtic Park. Se arrivate direttamente dall’aeroporto, prendete l’autobus 500 Airport Express per il centro città (19 km). Da qui puoi prendere uno degli autobus per Celtic Park.

 Con il treno

Prendi un treno locale della linea Argyle dalla stazione centrale di Glasgow alla stazione di Dalmarnock (6 minuti). I treni circolano almeno una volta ogni quarto d’ora. Si tratta di un ulteriore 800 metri a piedi dal Celtic Park dalla stazione di Dalmarnock.

Dalla stazione ferroviaria di Argyle Street, una seconda stazione nel centro di Glasgow, puoi anche prendere il treno per Dalmarnock e poi camminare fino al Celtic Park.

I treni partono dalla stazione di Glasgow Queen Street per la stazione di Bellgrove o la stazione di Carntyne. Il viaggio dura solo cinque minuti. Tuttavia, da queste stazioni Celtic Park dista circa venti minuti a piedi.

In taxi

Puoi anche raggiungere lo stadio dal centro della città in taxi. Il prezzo stimato è di circa £ 11.

Dettagli dell’indirizzo di Celtic Park

Il Celtic Football Club

Celtic Park

Glasgow, G40 3RE

Scotland

Mappa dello stadio

Celtic Park è composto da quattro lati, tre dei quali sono stati completamente ricostruiti durante il grande programma di ristrutturazione nel 1996. Questi tre, la tribuna nord, la tribuna Jock Stein e la tribuna dei Lions di Lisbona formano tutti un circuito continuo.

Le tribune dello stadio sono:

  • Main Stand (8.000 posti a sedere) La tribuna principale sul lato sud è l’unica tribuna che non è stata ricostruita durante il programma di ricostruzione tra il 1995 e il 1998. La tribuna, che risale al 1929, è stato dotato di un avveniristico tetto nell’ambito dei lavori di ristrutturazione del 1971. Il risultato è stato che la tribuna è stato soprannominato “la bocca della balena”. La cosa grandiosa di questo è il fatto che qui si trovano anche le sezioni per i tifosi disabili, ai quali vengono assegnati i posti migliori all’interno dello stadio. Su questo lato si trovano anche gli spogliatoi, il tunnel dei giocatori e le panchine.
  • North Stand (27.000 posti a sedere). La tribuna nord è stata la prima tribuna ad essere completata durante l’importante programma di ristrutturazione. Gli spalti furono aperti da Rod Stewart nell’agosto 1995, seguito da un’amichevole contro il Newcastle United. È la tribuna più grande del Celtic Park e ospita più del triplo dei sostenitori della tribuna principale di fronte. C’è una fila di diciotto palchi executive e un ristorante tra i due livelli della tribuna nord.
  • Jock Stein Stand (13.000). Questa tribuna dietro la porta sul lato ovest dello stadio è stata ufficialmente aperta nel 1998 con una partita contro il Liverpool.
  • Lisbon Lions Stand (13.000). Questa tribuna dietro la porta sul lato est prende il nome dalla squadra che vinse la Coppa dei Campioni del 1967 a Lisbona. Alcuni posti in un angolo tra i Lisbon Lions e la tribuna nord sono stati sostituiti da 2.600 posti in piedi dall’estate del 2016. Il Celtic FC è diventato il primo club in Scozia a ripristinare le aree in piedi nel suo stadio dopo il disastro di Hillsborough. Troverai i fan più fanatici in questa cosiddetta curva nord, meglio conosciuta come la Green Brigade. Le aree in piedi possono essere sbloccate in modo che possano essere riutilizzate come sedili per le partite internazionali. L’angolo inferiore della tribuna del Lisbon Lion è l’area per i tifosi in visita.

Tour dello stadio e del museo

Ogni giorno al Celtic Park vengono offerte diverse visite guidate. Consigliamo seriamente di prenotare in anticipo.

All’arrivo, effettua il check-in presso la reception del Celtic Park, dopodiché potrai mangiare e bere qualcosa al Tours Café e guardare un film sulla storia della squadra. Partire da qui ti dà una vera intuizione.

Imparerai tutto sulla storia colorata della squadra in sessanta minuti durante il tour guidato dello stadio. Ad esempio, puoi vedere la Coppa dei Campioni del 1967 che hanno vinto. Visiterai quindi la sala del consiglio, gli spogliatoi, il tunnel dei giocatori, il campo e le panchine del Celtic Park. I tour dello stadio si svolgono dal lunedì al venerdì alle 11:00 e alle 13:30. I tour si svolgono alle 11:00, 11:30, 12:30, 13, 14 e 14:30 nei fine settimana (tranne nei giorni delle partite). Il prezzo è di £ 13,50 per gli adulti e £ 8 per i bambini di età inferiore ai 12 anni.

È anche possibile abbinare il tour con una visita al ristorante. Puoi scegliere tra:

  • Il tour dello stadio della colazione: Puoi gustare la colazione nella caffetteria all’interno dello stadio prima dell’inizio del tour.
  • Combinazione Tour&Caffè: Goditi un panino e un drink al Tours Café prima di iniziare il tour.

Puoi anche combinare un tour dello stadio con un menu di tre portate nel fine settimana, che include una vista sul campo. Gli adulti pagano £ 32,00, i bambini sotto i 12 anni pagano £ 13. Questo pacchetto Tour & Dine, che ha ricevuto recensioni entusiastiche, può essere prenotato tramite il sito Web della squadra all’indirizzo [email protected].

Snack e bevande nelle vicinanze dello stadio

Celtic Park si trova in un’area piuttosto arida, composta da alcuni vecchi edifici industriali e abitazioni residenziali. Ci sono una manciata di pub; la maggior parte dei quali si trova intorno a Gallowgate, a nord dello stadio. Il centro di Glasgow è un’opzione più praticabile per mangiare e bere. Abbiamo elencato per te alcuni autentici caffè e bar celtici. Per una panoramica di alcuni caffè celtici puoi anche visitare www.celticbars.com.

Kerrydale Bar                                                  

Questo è all’interno dello stadio stesso e puoi accedere a questo enorme bar con un abbonamento o un biglietto valido per la partita. L’atmosfera è superba e il cibo è di ottima qualità. Il calcio in diretta viene mostrato su grandi schermi e c’è musica dal vivo sia prima che dopo la partita. Ci sono anche eventi speciali occasionali su entrambi i lati del gioco, come opportunità fotografiche e sessioni di domande e risposte con ex giocatori e manager.

The Hoops Bar                                                                               

Si trova al 283 di Gallowgate e questo pub dei tifosi del Celtic è aperto fino alle 23:00 dal venerdì alla domenica. Le partite di calcio vengono mostrate su vari schermi e puoi anche goderti la musica dal vivo sia prima che dopo la partita. Il caffè dello sport ha lottato per mantenere la testa fuori dall’acqua durante la pandemia. Tuttavia, è riuscito a sopravvivere grazie alle donazioni dei fedeli fan del Celtic. Prendi l’autobus 2 o 240 su St. Michaels Lane e dopo otto minuti scendi su Bain Street per raggiungere lo stadio. È quindi un altro minuto a piedi dalla casa di The Hoops.

Ubiquitous Chip                                  

Non puoi aver visitato la Scozia senza aver assaggiato il piatto nazionale dell’haggis. Questa prelibatezza consiste in uno stomaco di pecora ripieno di fegato, lingua, cuore e grasso di pecora macinati, con farina d’avena, cipolle e brodo. Il posto migliore per un vero haggis è Ubiquitous Chip, che consiste in un reggiseno, un ristorante e un bar. I vegetariani possono anche gustare una versione vegetariana del piatto nazionale, oppure puoi sempre provare le chips di carote. Il ristorante dispone di una piacevole terrazza all’aperto. Prendi la metropolitana a Buchanan Street dal centro di Glasgow e puoi raggiungere la stazione di Hillhead in sette minuti. È quindi un altro minuto a piedi da 12 Ashton Lane, dopodiché puoi goderti il tuo primo haggis al suo meglio.

The Oak Bar

Si trova su Springfield Road, di fronte al Celtic Park, e ci sono numerosi caffè molto affollati prima e dopo la partita, anche se l’atmosfera è superba. C’è anche quasi sempre della musica dal vivo. Uno di questi caffè è The Oak Bar su 770 Springfield Road, che si affaccia sullo stadio. Se hai voglia di un giro dei pub, ci sono diversi pub celtici autentici in questa zona.

Informazioni sul Celtic FC

Il Celtic Football Club è stato fondato il 6 novembre 1887 (e non nel 1888, come dice il logo) dal sacerdote marista cattolico Walfrid, che era orientato a raccogliere fondi per le condizioni di vita disperate degli immigrati irlandesi con sede nell’area di Parkhead. Ha adottato questa idea da Hibernian, che era stata fondata pochi anni prima a Edimburgo per lo stesso motivo. Lo stesso Walfrid ha ideato il nome Celtic, al fine di sostenere le radici irlandesi e scozzesi della squadra. Ci sono voluti altri sei mesi prima che la prima partita fosse giocata. I Rangers furono sconfitti 5-2 nella prima partita al Celtic Park il 28 maggio 1888 davanti a 5.000 spettatori.

La squadra si è rapidamente trasformato in una squadra top. Il primo trofeo che vinsero fu la Coppa di Scozia nel 1892 e il loro primo titolo di campionato seguì nel 1893. Avevano già vinto undici titoli nazionali e nove coppe nazionali allo scoppio della prima guerra mondiale. E anche dopo, il Celtic ha continuato a dominare il calcio scozzese insieme ai rivali Rangers. Tuttavia, i grandi successi europei continuarono a sfuggire loro.

Il 1967 è l’anno in cui è stato scritto nelle stelle. Il Celtic vinse tutte le competizioni a cui partecipò quell’anno: lo scudetto, la FA Cup scozzese, la Coppa di Lega e la Coppa di Glasgow. La ciliegina sulla torta seguì il 25 maggio dello stesso anno, quando vinsero la Coppa dei Campioni a Lisbona battendo l’Inter. Questo rende il Celtic l’unica squadra scozzese a vincere questo trofeo. Il Celtic raggiunse di nuovo la finale nel 1970, ma il Feyenoord si dimostrò troppo forte per loro dopo i tempi supplementari.

Il Celtic ora ha 51 scudetti, oltre a 40 FA Cup scozzesi e 19 Coppe di Lega. Ciò tuttavia significa che ha vinto quattro riconoscimenti nazionali in meno rispetto ai Rangers.

La squadra è noto ai fan come “The Celtic Football Club”. La squadra viene spesso chiamato in Europa Celtic Glasgow. Tuttavia, questo non è il suo vero nome.

I principali rivali del Celtic sono ovviamente i Glasgow Rangers. La battaglia reciproca, nota come The Old Firm, che è nel calendario del calcio almeno quattro volte a stagione, è vista come il derby di calcio più feroce del mondo. I due club sono in totale dominio quando si tratta di calcio scozzese. Il titolo è stato vinto dal Celtic o dai Rangers 106 volte da quando è stata fondata la lega. Il titolo è stato vinto da altri club scozzesi solo 19 volte (l’Aberdeen è stato l’ultimo a farlo nel 1985).
Ovviamente non c’è solo una rivalità sportiva. Il Celtic ha legami con il cattolicesimo romano e la sua eredità irlandese, mentre i Rangers sono supportati dai protestanti. Il Celtic è un club non settario, il che significa che sia i cattolici che i protestanti sono i benvenuti. Non ci sono state partite dell’Old Firm in calendario dal 2012 al 2016, quando i Rangers sono stati reintegrati dopo essere falliti. La competizione si è trasformata in una farsa, con il Celtic che ha vinto il titolo senza alcuna competizione. I Rangers sono diventati ancora una volta campioni della lega nel 2021 dopo che il Celtic aveva vinto nove titoli di fila e la rivalità sta bruciando ancora una volta come al solito.

Il logo del Celtic

Il primo vero distintivo del Celtic FC è stato una croce celtica. L’attuale quadrifoglio apparve per la prima volta nel 1908, quando ai giocatori della squadra fu assegnato un badge quadrifoglio per commemorare la stagione 1907-1908 in cui la squadra vinse quattro trofei. C’è una teoria secondo cui lo stemma della squadra sarebbe diventato un trifoglio se la squadra avesse vinto tre trofei in quel momento. Ci sono voluti anni prima che la squadra adottasse il quadrifoglio come distintivo ufficiale. Non è stato fino agli anni ’70 che è apparso come stemma sulla maglia ed è stato adottato come stemma ufficiale della squadra. Accanto al quadrifoglio (sebbene la squadra sia stata ufficialmente fondata alla fine del 1887) si possono vedere il nome ufficiale e l’anno di fondazione.

I colori dei Celtic

I primi colori dei Celtic consistevano in una maglietta bianca con colletto verde, pantaloncini neri e calzini a righe nere e verdi. La squadra optò per la caratteristica maglia a righe bianche e verdi già nel 1889, e le strisce allora erano ancora orizzontali e i pantaloncini erano ancora neri. Tutto cambiò nel 1903, quando fu introdotta la tipica striscia celtica: la maglia verticale verde e bianca a cerchi e pantaloncini bianchi. I calzini rimasero neri fino agli anni ’30, dopodiché la squadra li cambiò in calzini verdi. I calzini bianchi furono scelti dopo il 1965.

Cosa puoi fare a Glasgow?

Glasgow è la terza città più grande della Gran Bretagna dopo Londra e Birmingham e conta quasi 600.000 abitanti. La città è molto popolare come city break. Ad esempio, ha le seconde migliori strutture per lo shopping delle isole dopo Londra, con Buchanan Street rinomata per essere la sua via dello shopping più conosciuta. Negli ultimi anni Glasgow è stata anche premiata con la “Città della cultura”, la “Città dell’architettura e del design” e la “Città dello sport”. In termini di attrazioni turistiche, la città offre troppo da menzionare, ma faremo del nostro meglio per menzionare alcuni punti salienti.

Tour dello Scottish Football Museum e dell’Hamden Park

Una cosa da non perdere assolutamente durante il tuo viaggio di calcio è una visita all’imponente museo del calcio. Farai un viaggio attraverso la storia del calcio scozzese dal 1867. Prende vita con oltre 40.000 magliette, trofei, scarpe da calcio, foto, programmi per le partite e altri cimeli unici. Il museo è aperto dal martedì al giovedì dalle 10:00 alle 17:00 L’ingresso costa £ 8 e i minori di 16 anni pagano £ 2.
E ciò che è ancora più conveniente è il fatto che il museo si trova ad Hamden Park, lo stadio nazionale dal 1903 dove la nazionale scozzese gioca ancora le sue partite internazionali. È possibile visitare tutte le aree all’interno dello stadio, compreso il tunnel dei giocatori e il campo, essendo accompagnati da una guida turistica. Le visite si svolgono tutti i giorni alle 11:00, 12:30, 14:00 e 15:00, anche quando il museo è chiuso. Un biglietto congiunto per il museo e il tour costa £ 13 per adulti e bambini fino a 16 anni pagheranno £ 5.

George Square

George Square è il cuore di Glasgow. La piazza è circondata da numerosi edifici di interesse storico culturale, tra cui il municipio (Glasgow City Chambers). Qui si svolgono visite guidate nei giorni feriali (alle 10:30 e alle 14:30) e mappe gratuite disponibili presso la reception del municipio. Questo è qualcosa che consigliamo vivamente, perché l’edificio sembra anche molto impressionante dall’interno. Puoi anche ammirare le bellissime statue presenti nella piazza, o immergerti nell’atmosfera della città sorseggiando una tazza di caffè su una delle panchine. George Square è anche il punto di raccolta degli autobus turistici hop-on che passano per le attrazioni della città. Non dimenticare di recarti all’ufficio turistico per ottenere una mappa della città e per ottenere tutte le informazioni turistiche di cui potresti aver bisogno.

Galleria d’arte e museo di Kelvingrove

La Kelvingrove Art Gallery è diventata l’attrazione turistica più visitata del paese dopo una ristrutturazione durata tre anni. Rimarrai stupito dalle 22 diverse mostre in scena qui. Puoi ammirare dipinti di (Dali, Van Gogh, Monet, Rembrandt), animali imbalsamati, manufatti dell’antico Egitto o un autentico Spitfire. In altre parole, qui tutti possono trovare qualcosa che soddisfi i propri gusti. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 (dalle 11:00 nei fine settimana) e l’ingresso è gratuito! Puoi raggiungere questo museo dal centro della città vicino a Kelsingrove Park in venti minuti sia in autobus prendendo la metropolitana.

Loch Lomond

Come è stato detto prima, c’è più che sufficiente da vedere e da fare a Glasgow. Tuttavia, è anche possibile vivere l’aspra bellezza naturale della Scozia a 20 chilometri fuori città. Che ne dici di una visita a Loch Lomond, il lago più grande della Gran Bretagna? Puoi fare una gita in barca sul lago e passare davanti a un certo numero di piccole isole. Oppure puoi percorrere uno dei sentieri; belle passeggiate attraverso la campagna scozzese. Troverai anche un parco ornitologico, uno stabilimento per la vita marina e ci sono abbastanza ristoranti per rafforzare l’anima interiore.

Puoi arrivare qui in un’ora e mezza usando i mezzi pubblici!! Puoi prendere il treno dalla stazione di Glasgow Queen Street a Balloch e scendere al capolinea dopo 50 minuti. Quindi prendi l’autobus 305 per Luss, che ha poi un collegamento ferroviario immediato. Dopo quindici minuti puoi scendere al Visitor Centre. Naturalmente è anche possibile prenotare un tour organizzato da Glasgow.

Per offrirti un buona esperienza sul nostro sito web, utilizziamo i cookie. Maggiori informazioni sui nostri cookie
Chiudi notifica