PreviousNext

Suggerimento! Assicurati di avere un biglietto valido. + Leggi di più

Con CalcioViaggi hai la certezza di comprare ‘biglietti cartacei’ o ‘biglietti elettronici’. Altri tipi di biglietti d'ingresso possono causare molti problemi.
Maggiori informazioni.
  • Biglietti cartacei o elettronici
  • Un'esperienza spensierata
Viaggio di calcio

SSC Napoli

SSC Napoli

Viaggio di calcio
SSC Napoli

SSC Napoli

Suggerimento! Assicurati di avere un biglietto valido. + Leggi di più

Con CalcioViaggi hai la certezza di comprare ‘biglietti cartacei’ o ‘biglietti elettronici’. Altri tipi di biglietti d'ingresso possono causare molti problemi.
Maggiori informazioni.
  • Biglietti cartacei o elettronici
  • Un'esperienza spensierata
1. Seleziona la tua partita
2. Componi il tuo viaggio
3. Conferma e prenota
Prenota facilmente Il tuo viaggio personalizzato
Numeri 1 nei viaggi di calcio Specialisti dal 2004
Chiaro e conciso Nessun costo nascosto


persone hanno visualizzato i pacchetti per SSC Napoli nelle ultime 24 ore.
16 trasferte di calcio trovate
Ordina per:
Ordina per:
Filtri ()
 
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
Serie A
Inter Milan - SSC Napoli
mercoledì 4 gen 20:45
Data confermata
Giuseppe Meazza, Milano
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
pp a partire da  
€395
€196
Questo viaggio è al completo
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
Serie A
venerdì 13 gen 20:45
Data confermata
Diego Armando Maradona, Napoli
Affrettati
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
pp a partire da  
€530 €510
€272 €252
Visualizza pacchetti
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
Coppa Italia
martedì 17 gen 21:00
Data confermata
Diego Armando Maradona, Napoli
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
pp a partire da  
€341
€84
Visualizza pacchetti
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
Serie A
domenica 29 gen 20:45
Data confermata
Diego Armando Maradona, Napoli
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
pp a partire da  
€406
€148
Visualizza pacchetti
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
Serie A
domenica 12 feb 20:45
Data confermata
Diego Armando Maradona, Napoli
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
pp a partire da  
€348
€90
Visualizza pacchetti
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
Serie A
venerdì 3 mar 20:45
Data confermata
Diego Armando Maradona, Napoli
Garanzia di rimborso
Toegevoegd aan favorieten Add to favourites
pp a partire da  
pp a partire da  
€379
€121
Visualizza pacchetti

Viaggi di calcio SSC Napoli

Prenota la tua trasferta di calcio all’SSC Napoli in quattro semplici clic

Prenota la tua trasferta di calcio completa all’SSC Napoli, facilmente personalizzabile. Seleziona la partita, l’hotel e il posto a sedere comodamente in un’unica soluzione. Nessun costo di prenotazione.

All’SCC Napoli non venite per ammirare uno stadio lussuoso con tutti i comfort. Quello che otterrai è un’esperienza indimenticabile con una delle squadre più emozionanti della Serie A. Il Napoli è tornato nella massima serie ormai da diversi anni, e lo si capisce dall’atmosfera caratteristica allo Stadio Diego Armando Maradona. I sismografi dell’Università di Napoli hanno registrato che il tifo mostrava picchi simili a quelli di un terremoto. Il Napoli è uno dei pochi club in cui tifosi fanatici prendono posto dietro entrambe le porte, creando un’atmosfera unica. I fan degli Azzuri sostengono la loro squadra con fanaticità ed emozione per novanta minuti. Dalle numerose immagini su bandiere e striscioni nello stadio e dai bellissimi murales in città, è chiaro che l’eroe del club Diego Maradona è ancora venerato come un santo.

Il viaggio ti dà anche il tempo di visitare alcune fantastiche attrazioni turistiche. Il possente vulcano Vesuvio e la città archeologica di Pompei sono a meno di un’ora di distanza. C’è anche molto da fare nella città stessa per rendere il tuo viaggio calcistico un’esperienza indimenticabile.

Tutto ciò che devi sapere sulla tua trasferta di calcio all’SSC Napoli

Per assicurarti di ottenere il massimo dal tuo viaggio calcistico all’SSC Napoli, abbiamo selezionato per te i migliori consigli. Dalle informazioni pratiche sullo Stadio Diego Armando Maradona alle principali attrazioni di Napoli e dintorni.

  • Informazioni su Stadio Diego Armando Maradona, percorso e consigli
  • Informazioni sull’SSC Napoli
  • Cosa fare a Napoli

Lo stadio della SSC Napoli: Stadio Diego Armando Maradona

Lo stadio dell’SSC Napoli è stato inaugurato nel 1959 dopo che il precedente stadio del club era stato distrutto durante la guerra. Inizialmente si chiamava Stadio del Sole e aveva 87.000 posti a sedere. Dopo essere stato ribattezzato Stadio San Paolo, lo stadio ha ospitato i Campionati Europei di calcio del 1968 e del 1980 e i Mondiali del 1990. Dopo un’accurata ristrutturazione nel 2019, lo stadio ha 54.726 posti a sedere.

La partita più memorabile nella storia dello stadio è stata la semifinale tra Italia e Argentina durante i Mondiali del 1990. Maradona ha invitato i tifosi del Napoli a sostenere lui e l’Argentina. Durante la partita, hanno risposto con un grande striscione: ‘Maradona, sei nei nostri cuori ma l’Italia è nel nostro sangue. L’Argentina ha vinto sui calci di rigore ; Maradona ha segnato il calcio di rigore decisivo.

Dopo la morte dell’icona della squadra Maradona, lo stadio è stato ribattezzato Stadio Diego Armando Maradona il 4 dicembre 2020. Tuttavia, quando visiti, non aspettarti uno stadio super deluxe con tutti i comfort moderni. Nonostante i lavori di ristrutturazione, lo stadio è obsoleto, quindi da tempo si discute sulla costruzione di una nuova casa. Tuttavia, l’atmosfera è senza precedenti e i visitatori sono lirici sulla passione dei fan per la Curva A e B.

Come raggiungere lo Stadio Diego Armando Maradona?

Lo stadio si trova nel quartiere Fuorigrotta, a sette chilometri dal centro, ed è facilmente raggiungibile in treno, metro e autobus.

Con la metropolitana

Il modo più semplice per raggiungere lo stadio è la linea 2 della metro. Dalla Stazione Centrale (Piazza Garibaldi), prendere la linea 2 in direzione Pozzuoli.

Poi si prosegue fino alla fermata Campi Flegrei. Da qui, lo stadio dista altri 600 metri a piedi.

Trenitalia (la società di trasporti) dispiegherà ulteriori treni della metropolitana prima e dopo la partita.

Per € 1.60 puoi acquistare un biglietto che ti permette di viaggiare per 90 minuti. Per meno di € 5, puoi anche scegliere un biglietto giornaliero.

Dettagli dell’indirizzo

Stadio Diego Armando Maradona

Piazzale Vincenzo Tecchio

80125 Napoli, Italia

Arrivare in autobus

Dalla Stazione Centrale (Piazza Garibaldi): Prendere l’autobus 151 in direzione Piazzale Tecchio.

Dopo 25 minuti si scende alla fermata Augusto-Politecnico. Da qui, è a pochi minuti a piedi dallo Stadio Diego Armando Maradona.

Se ti trovi nel centro di Napoli, puoi salire anche alla fermata Depretis, che è a circa cinque minuti a piedi da Piazza Municipio. L’autobus 151 ti porterà in 18 minuti.

Arrivare in treno

Alla stazione centrale Montesanto si prende il treno della Ferrovia Cumana in direzione Torre Gaveta. Scendere poi alla fermata Mostra. Questa stazione ha murales di varie icone del Napoli. Dalla stazione dei treni, lo stadio è a poche centinaia di metri a piedi.

Dalla stazione Garibaldi puoi anche prendere la Linea 2 di Trenitalia in direzione Pozzuoli.

Scendere quindi alla stazione di Napoli Campi Flegrei.

Mappa dello stadio

I lati dello stadio sono:

  • Tribuna Posillipo. Questa è la tribuna principale dove si trovano le panchine. Questi sono i posti più costosi, dove hanno il loro posto il presidente e i grandi sponsor. Qui si trova anche la tribuna stampa. Sul lato sinistro si trova la Tribuna Nsida, utilizzata come tribuna familiare. Sulla destra si trova la sezione delle trasferte, il Settore Ospiti.
  • La lunga tribuna di fronte alla tribuna principale. L’atmosfera qui è eccellente e non così appassionata come in entrambe le Curva.
  • Cuva A. I posti dietro alla porta sul lato destro dello stadio. Sulla Curva A ci sono i tifosi più fanatici; questi sono i gruppi di tifosi più giovani del Napoli. Qui, le persone cantano a squarciagola per novanta minuti. Ci si aspetta che canti insieme in modo fanatico. Non è richiesta una buona voce, ma ovviamente è necessario conoscere i testi. Ci sono anche fuochi d’artificio esuberanti.
  • Curva B. I posti dietro l’area della porta a sinistra. Qui troverai la parte più vecchia della scena dei fan, occupata principalmente con bandiere e striscioni e meno con il canto. Se sei un turista e vuoi bivaccare tra i tifosi, la Curva B è l’opzione migliore, perché l’atmosfera è più Sebbene entrambi i gruppi di tifosi abbiano una propria identità, non c’è competizione tra le due Curva.

Tour dello stadio e museo

Attualmente lo stadio è aperto solo durante i giorni delle partite. Non c’è un tour disponibile, né c’è un museo della squadra. Questo cambierà presto, però, se si deve credere ai rapporti. Ci sono progetti sia per un museo del club del Napoli che per un museo di Diego Maradona nello stadio. È ancora Napoli, però, quindi potrebbe volerci ancora qualche anno, ovviamente.

Spuntini e bevande vicino allo stadio

Molti tifosi sono già in giro per lo stadio ore prima della partita. Puoi già trovare bancarelle di cibo e food truck che vendono snack, panini e bevande. Nelle vie intorno allo stadio, inoltre, sono presenti numerosi bar e ristoranti. E non dimenticare di ordinare una pizza durante il tuo viaggio. Napoli è la patria della pizza; la Pizza Margherita è stata inventata qui. Troverai bancarelle che vendono ‘pizza fritta’ per le strade, oltre che le migliori pizzerie in Italia.

Ristorante Pizzeria Bernadette

Questo ristorantino in Piazza Gabriele D’Annunzio offre una splendida vista dello stadio. Questo ristorante si trova a meno di 200 metri dall’ingresso della Curva B. Molti tifosi vengono qui per una pizza, i calamari, o gli spaghetti con cozze e limone prima della partita. Inoltre, dopo la partita, molti visitatori vengono a bere una birra per evitare le prime metro piene. Gli orari di apertura sono dalle 10.00 alle 15.30 e dalle 18.00 alle 23.30.

Sinclair Scottish Pub

Se sei stanco della birra italiana, questo famoso pub scozzese (in Via Guido Menzinger, vicino alla stazione della metropolitana Medaglie d’ Oro) è il posto dove andare. Tutti i pasti sono preparati al momento, con i panini particolarmente preferiti. C’è anche un’ampia selezione di birre internazionali alla spina. I numerosi schermi televisivi mostrano il calcio italiano, inglese e scozzese. Le dirette delle partite del Napoli attirano circa 300 fan fanaticamente presenti, il che crea un’atmosfera fantastica.

L’Antica Pizzeria da Michele

Lo abbiamo già detto; non puoi lasciare Napoli senza aver mangiato una pizza. E quale posto migliore per farlo se non in questa iconica pizzeria nel cuore della città, che esiste dal 1870. La scena in cui Julia Roberts mangia una pizza nel film ‘Eat Pray Love’ è stato girato in questa pizzeria. A causa della sua popolarità, dovrai prendere un numero prima di poterti sedere. Vengono serviti solo due tipi di pizza: la Margherita e la Marinara. Entrambi, tuttavia, sono di qualità fenomenale. La pizzeria è aperta tutti i giorni dalle 11.00 alle 23.00 e si trova in Via Cesare Sersale 1, a soli 500 metri dalla Piazza del Mercato e dal porto.

Informazioni sull’SSC Napoli

Il Napoli nasce ufficialmente nel 1926, anche se le sue radici risalgono al 1904. Poi il Napoli Foot-Ball & Cricket Club è stato fondato da portuali inglesi. Dopo la fusione della società calcistica con un’altra napoletana nel 1922, il nome fu cambiato in AC Napoli nel 1926.

I primi cinquant’anni della sua esistenza, la squadra ebbe scarso successo. Il Napoli è finito a metà della Serie A negli anni buoni, ma la squadra è stata anche regolarmente retrocessa in secondo livello. Tuttavia, nel 1962 vinse la coppa nazionale come squadra di serie B. All’inizio degli anni Settanta, il Napoli si afferma ai vertici della Serie A, con giocatori come Dino Zoff (il famoso portiere) e José Altafini. Nel 1975, la squadra arrivò seconda in Serie A e un anno dopo vinse la coppa per la seconda volta. Un anno dopo, la squadra raggiunse la semifinale finale della Coppa dei Campioni 2, dove il Bayern Monaco si dimostrò troppo forte. Dopodiché, la squadra tornò nell’anonimato.

Nel 1984, Diego Armando Maradona arrivò dall’FC Barcelona all’età di 23 anni. Con il suo arrivo iniziano i grandi successi della squadra. Invece di lottare contro la retrocessione, il Napoli ora ha gareggiato per il titolo nazionale. Nei sette anni in cui l’argentino ha giocato nel sud Italia, la squadra ha vinto la coppa nazionale, la Supercoppa italiana, la Coppa Uefa e due volte il titolo nazionale. Soprattutto il centrocampo MaGiCa (Maradona, Giordano e Careca) era leggendario. Nel 1991 Maradona se ne andò dopo essere stato sorpreso a fare uso di cocaina. Nonostante ciò, i fan hanno continuato ad adorarlo come un dio. Nel 2000 il club decise che il suo numero 10 non sarebbe mai più stato utilizzato come tributo ai suoi meriti per la squadra.

Dopo la partenza di Maradona, la squadra cadde in rovina. Nel 2001 il Napoli retrocede e nel 2004 dichiara addirittura bancarotta. Grazie al produttore cinematografico Aurelio De Laurentiis nasce una nuova squadra. La squadra è stata ribattezzata Napoli Calcio e ha ricominciato in Serie C (il terzo livello). Nel 2007, il Napoli è stato promosso in Serie A, e presto la squadra è tornata ai vertici italiani. Anche se non è riuscito a vincere uno scudetto, il Napoli è arrivato secondo quattro volte nelle ultime dieci stagioni e due volte terzo. Con nuovi top player come Marek Hamšík, Kalidou Koulibaly e Dries Mertens, la Coppa Italia è stata vinta nel 2012, 2014 e 2020.

In termini di rivalità, i rapporti con le squadre del nord di Milano e Torino sono pessimi. A causa della mancanza di un vero derby, si parla del Derby Del Sole, ovvero del derby del Sud, contro la Roma. Tra i tifosi di Napoli e Genoa c’è invece un rapporto affettuoso.

Il logo della SSC Napoli

L’attuale logo del Napoli esiste dal 2006 ma non ha mai visto cambiamenti significativi. È un cerchio azzurro con un bordo blu scuro e, al centro, la lettera N bianca. Con l’ultimo aggiornamento, sono state aggiunte alcune sfumature ed effetti di luce per renderlo un po’ più moderno. Tuttavia, la lettera N è presente nel logo nella stessa forma dal 1927.

La mascotte della squadra è un asino. Questo era ancora un cavallino rampante nei primi anni, che apparve sul primo logo nel 1926. Ma quando nel 1927 la squadra riuscì a ottenere solo 1 punto in 18 partite, la squadra stava beffando’ i ciuciarelli’ (gli asini). Successivamente i fan lo hanno adottato come soprannome.’ I ciuciarelli’ ora è anche un soprannome per i tifosi del Napoli.

La maglia del SSC Napoli

La divisa del Napoli è composta da maglia azzurra con numerazione bianca, pantaloni bianchi e calzettoni blu. Il colore azzurro è stato scelto perché Napoli è una città costiera situata sul Golfo di Napoli. Il colore della maglia rappresenta l’acqua del Golfo. I tifosi si chiamano anche ‘Gli Azzurri’ per questo motivo.

Cosa fare a Napoli

In questa città del sud Italia è possibile visitare in breve tempo diversi luoghi unici. Le principali attrazioni come il vulcano Vesuvio e la città romana Pompei, un tempo sepolta sotto la lava, sono raggiungibili in un’ora con i mezzi pubblici. Ma anche la città stessa ha quartieri autentici, bellissime chiese e musei famosi in tutto il mondo. Inoltre, lo spirito di Diego Maradona, che è onorato come santo attraverso grandi murales, disegni, bandiere e sciarpe, perseguita la città. Non dimenticare di visitare i luoghi sottostanti.

Pompei e il Vesuvio

Pompei era una città romana di 20.000 abitanti sepolta sotto la cenere vulcanica durante un’eruzione del vulcano Vesuvio nel 1o secolo d.C. Nel 16o secolo, la città fu scoperta, e nel corso dei secoli, scoperta strada per strada. Questo fa di Pompei la città antica meglio conservata e forse l’attrazione turistica più importante d’Italia. Con il Vesuvio sullo sfondo, passeggi tra antichi templi, terme, la panetteria, il grande teatro e il bordello con dipinti erotici alle pareti.

Dato che Pompei dista solo 22 chilometri da Napoli, puoi facilmente visitare la città da solo. Dalla stazione centrale Garibaldi prendere il treno della Circumvesuviana in direzione Sorrento. Dopo 40 minuti scendi alla stazione ‘Scavi di Pompei – Villa Dei Misteri. ‘ Questa stazione è di fronte all’ingresso del parco archeologico. I treni passano da 2 a 3 volte all’ora e i biglietti di sola andata costano € 6. Il prezzo per visitare Pompei è 21€, e per € 9 extra, puoi noleggiare un’audioguida. La città archeologica è aperta dal martedì alla domenica, dalle 09.00 alle 19.00.

Per il Vesuvio, prendi lo stesso treno, ma scendi alla stazione ‘Scavi di Ercolano.’ Consigliamo vivamente di prenotare online in anticipo.

Naturalmente è anche possibile prenotare una gita di un giorno a Pompei e al Vesuvio presso un ufficio turistico. Verrai prelevato in hotel e pagherai circa € 50 per un viaggio guidato.

Quartieri Spagnoli

Questo autentico quartiere ospita una piazzetta in Via Emanuele de Deo che divenne notizia mondiale quando morì Diego Maradona. Era il luogo dove migliaia di fan venivano spontaneamente per commemorare il loro eroe.

Inizialmente era la piazza del gruppo di tifosi Teste Matte. Nel 1990 hanno incaricato un artista locale di dipingere un ritratto del loro eroe. Nel corso degli anni, il gigantesco murale è diventato il fulcro di una creazione spontanea ‘Museo Maradona.’ La carriera dell’argentino al servizio del napoletano è stata raccontata attraverso bandiere, sciarpe, disegni e fotografie. Dopo la sua morte nel novembre 2020, la piazza è diventata un memoriale.

Castel Sant’Elmo

L’antica fortezza di Sant’Elmo svetta in alto sopra la città e offre una vista fenomenale di Napoli e dei suoi dintorni. Da qui è possibile vedere l’intero Golfo di Napoli, il Mar Tirreno, il Vesuvio e l’area circostante della regione Campania. Con 414 gradini, è una salita dura, ma fortunatamente puoi anche prendere la funivia. Appena sotto il castello si trova l’imponente monastero Certosa di San Martino. Qui puoi passeggiare attraverso lunghi corridoi, la chiesa e un bellissimo giardino. Si raggiunge la fortezza con la linea 1 della metropolitana fino alla stazione Vanvitelli, poi si cammina in leggera salita. L’ingresso è € 5.

Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN)

Il Museo Archeologico Nazionale è uno dei musei del suo genere più importanti al mondo. Deve la sua fama mondiale a una collezione unica di oggetti dei tempi antichi. Se non puoi visitare Pompei, puoi vedere molti reperti qui, come affreschi e mosaici. Attraverso animazioni al computer, fotografie, e filmati, viene mostrato come è stata fatta la distruzione della città. Troverai anche calchi di persone che hanno cercato di portare in salvo le loro cose prima dell’eruzione del vulcano.

Il museo è aperto dalle 09.00 alle 19.30 (chiuso il martedì) e il biglietto costa € 15. Due adulti pagano € 26 (biglietto famiglia). Il museo è facilmente raggiungibile con la metro linea 1 (fermata ‘Museo’).

Per offrirti un buona esperienza sul nostro sito web, utilizziamo i cookie. Maggiori informazioni sui nostri cookie
Chiudi notifica